FIGLI DI REGAN

Frame di pubblicità anni ’80 lampeggiano nella mia mente. Sullo sfondo quei cieli limpidi, la maglieria di Stefanel e Benetton, colori pastello e tubo catodico.  Il fazzoletto di mio nonno, sempre elegante e pigramente rassegnato, depresso e garantito dipendente di un qualche ente, Immagini sbiadite di colori un tempo lampanti, Leggi tutto…

Attenti al verbo essere

Se almeno tre persone me lo chiederanno esplicitamente scriverò il prossimo pezzo su questo argomento altrimenti no. Potresti scrivermi su facebook per farlo oppure potresti insultarmi oppure cosa ben peggiore potresti ignorarmi. Tra qualche riga capirai i il perché di questo incipit… Questo articolo poteva intitolarsi in tanti modi: Se Leggi tutto…

Love, hope, fight!

Piazza Roma d’inverno è una tela sbiadita: il grigio del cielo s’insinua fin sopra le facciate dei palazzi che, col loro fascino antico, ancora insistono nel racconto d’una Catanzaro importante, protagonista. I cattivi consigli han tolto tanto ai Tre Colli, ma non hanno spento la vivacità culturale di una città Leggi tutto…