Sei vivo o morto? (0/∞)

Non si può pensare di essere disponibili, anche col semplice silenzio (leggi: omertà), quando si è testimoni di scorrettezze, grandi o piccole che siano. Solo perché NON rivolte a noi stessi. Senza prendere posizione. Pensando di non essere coinvolti. Ho notato che moltissimi valutano le persone non per come si comportano nel mondo ma solo e soltanto giudicando il comportamento che queste persone hanno nei loro riguardi. Ma vi do una notizia cari amici, se una persona è scorretta è solo questione di tempo: verrà anche il vostro turno! Se qualcuno per esempio insulta o non rispetta gli “altri” con parole e azioni (una donna, un bambino, un uomo, la natura, gli animali, il decoro urbano) in vostra presenza, farà lo stesso con voi (con vostra madre, padre, moglie, marito, sorella o fratello) in un’altra occasione: è solo questione di tempo, di situazione.

Non siate complici. Fatevi coraggio, scegliete il bene, la correttezza: cominciate a vivere! Lentamente muore chi non fa da argine alle menzogne, alle falsità, all’ignoranza. Pochi protestano dicendo: io non ci sto! Io non lo permetto! Anche perché rischiate grosso anche dopo la morte fisica. Infatti, gli uomini e le donne che si comportano in questi termini, sono collocati dal sommo poeta nell’ANTI-INFERNO. Questi sono gli IGNAVI, cioè quelli che per viltà non prendono mai una posizione chiara nella vita, ma si sono adeguati alle scorrettezze per codardia, per avere vantaggi personali o per funzionalità. Dante li disprezza moltissimo a causa proprio del loro non essersi schierati né a favore del bene, né a favore del male. Afferma che per il loro grave comportamento non sono degni neanche dell’inferno. Sono costretti a girare nudi per l’eternità inseguendo una insegna – che corre velocissima e gira su se stessa – punti e feriti da vespe e mosconi. Il loro sangue, mescolato alle loro lacrime, viene succhiato da fastidiosi vermi.

Trovatore ed attivista politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *